Ricetta pandoro fatto in casa al carbone vegetale

ricetta pandoro estroso

Ricetta pandoro fatto in casa ai carboni attivi

Ricetta pandoro fatto in casa al carbone vegetale, il pandoro estroso che darà una nota particolare al tuo dolce di natale fatto in casa.

Ricetta pandoro fatto in casa con carbone vegetale, tutta la bontà del pandoro classico arricchito dal potere curativo dei carboni attivi.

Non lo troverai nei negozi e nelle pasticcerie, il pandoro al carbone vegetale è un’ assoluta novità di estroso.

Sempre alla ricerca di qualcosa di diverso e particolare ho voluto trasformare il famoso e inconfondibile pandoro classico in una schiccheria da mostrare a tavola a tutti i commensali.

Dopo aver fatto i muffin al carbone, il pane al carbone, la pizza al carbone, i pasticcini e i biscottini al carbone è arrivato il momento della ricetta del pandoro.

La ricetta è diversa da quella del pandoro tradizionale,ma il procedimento è circa lo stesso, la preparazione è un pò laboriosa, ma niente di difficile, serve solo un po di tempo e pazienza…

Il famosissimo dolce veronese che ormai non manca mai durante le feste natalizie si trasforma in attrazione, genera stupore e curiosità nella versione estroso.

Iniziamo a creare questa deliziosa bontà che oltre a regalarvi un momento di piacere vi aiuterà a combattere il gonfiore delle abbuffate festive… 😉



Ingredienti per un Pandoro fatto in casa

80 ml di acqua tiepida
40 g di lievito di birra fresco
40 g di burro
10 g di carbone vegetale in polvere
160 g di zucchero di canna
450 g di farina manitoba o farina di forza 280/330 w
3 uova medie + 1 tuorlo
140 g di mascarpone
1 bacca di vaniglia (oppure estratto in pasta)
Un pizzico di sale
La scorza grattugiata di mezzo limone e di mezza arancia (opzionali)

Preparazione del lievitino

Ingredienti

40 gr lievito di birra fresco
80 gr acqua tiepida
50 gr farina di forza
30 g di zucchero di canna

Preparazione del lievitino

Sciogliete i 40 g di lievito nell’acqua.

ricetta pandoro al carbone vegetalepreparazione del lievitino

Unite 30 g di zucchero e 50 g di farina di forza lavorate amalgamando molto bene poi mettete a lievitare fino al raddoppio (50-60 minuti a 2o gradi).

lievitino per dolcilievito madre per pandoro

Preparazione del primo impasto

Ingredienti

200 gr farina Manitoba
1 uovo + 1 tuorlo
40 g di burro
30 g di zucchero di canna
10 g di carbone vegetale in polvere
Bacca di vaniglia

Sciogliete i 40 g di burro ed amalgamatelo con lo zucchero di canna, la vaniglia ed il carbone attivo in polvere.

burro aromatizzato al carbone vegetalecrema di burro aromatizzato

Aggiungete il preparato al lievitino assieme ad un uovo, un tuorlo ed infine, la farina ed impastate bene se possibile con la planetaria altrimenti con lo sbattitore a spirali.

impasto per pandoro fatto in casaimpasto per pandoro estroso

Formate una palla e lasciate lievitare coperto dalla pellicola fino al raddoppio (45/ 60 minuti circa).

pandoro artigianale	impasto lievitato



Preparazione del secondo impasto

Ingredienti
200 gr farina di forza
100 gr zucchero
2 uova
1 cucchiaino di sale
140 g di mascarpone

Terminata la lievitazione del primo impasto, aggiungete le uova, lo zucchero, la farina, il mascarpone e per ultimo il sale.

ricetta pan d'oro estrosopan d' oro nero estroso

Impastate a lungo finché otterrete un impasto molto gommoso e poco consistente.

impasto per pandoro nero estroso

Formate una palla e mettete a lievitare coperta in una ciotola appena unta con olio di semi per 1 ora e mezza circa o fino al raddoppio.

Riprendete l’impasto e riavvolgetelo su se stesso formando ua palla.
Con questo impasto potrete ottenete 1 pandoro grande o circa 10 piccoli.
Ungete l’intera superficie interna dello stampo x pandoro ed adagiatevi la palla di impasto con la parte liscia verso il basso e lasciate lievitare coperto con la pellicola fino a quando non avrà superato il bordo.

stampo per pandoroimpasto al carbone vegetale per pandoro

pandoro nero estrosoimpasto per pan d'oro nero estroso

Cottura del pandoro

La cottura del pandoro è un po particolare e necessita di attenzioni.

Accendere il forno a 170° Statico e posizionare un contenitore basso o uno stampo per muffin o altro con dell’acqua sulla base del forno e la griglia sullo scalino più basso.

forno per la cottura del pandoro

Quando avrà raggiunto la temperatura infornate il pandoro.

Cuocere il pandoro in forno statico a 170° per 15 minuti, dopodichè abbassate la temperatura a 160° e cuocete fino a doratura, e non oltre i 55 minuti totali.
cottura del pandoro
Per il pandoro grande i tempi di cottura sono circa 50/55 minuti totali, mentre per i piccolini potrebbero bastare anche 10/15 minuti, quindi vanno controllati continuamente.
La cottura varia molto da forno a forno, quindi fate prima la prova stecchino e quando sarà superata attendete ancora qualche minuto prima di spegnere.
Controllate sempre che ci sia acqua nel contenitore e rabboccatela se necessario, una cottura senza acqua darebbe come risultato un gran bel biscottone gigante.
Lasciate raffreddare nel suo contenitore, dopodiché sformatelo e cospargerlo con abbondante zucchero a velo vanigliato.
Conservatelo in una bella busta di plastica alimentare, se ne avete una di un Pandoro industriale sarebbe l’ideale!
pandoro fatto in casa da estroso (1)
pandoro nero di estroso
pandoro nero di estroso
estroso pandoro nero


About Author

Avatar per Stefano
Stefano

Articoli correlati

Lascia un commento