IDROPONICA- IMPIANTI IDROPONICI- COME SCEGLIERE?

IDROPONICA LA COLTIVAZIONE DEL FUTURO

IDROPONICA, LA COLTIVAZIONE DEL FUTURO.

Conoscere e scegliere l’impianto giusto per le nostre coltivazioni idroponiche, per avere risultati eccellenti con l’idroponica fai da te in piccoli spazi.

La prima cosa da fare se si vuole coltivare con l’ idroponica è capire quale sistema scegliere, ne esistono molteplici da economici a molto costosi, e non sempre spendere tanto ricambia con un buon risultato.

La coltivazione indoor può dare grandi soddisfazioni e frutti di qualità, oltre che ad avere una grande resa infatti, gli impianti idroponici creano le condizioni ottimali per una crescita rapida e florida delle piante.

Capiamo e conosciamo i concetti base per poi poter scegliere un impianto idroponico già pronto o per costruire il nostro impianto idroponico fatto in casa.

Coltura idroponica hand made?

Le principali differenze sono :

  1. L’utilizzo di una pompa
  2. La tipologia di pompa se usata nel sistema ; alcuni utilizzano pompe ad immersione ed altri pompe di superficie.
  3. La presenza o meno del substrato 
  4. l’utilizzo di atomizzatori ” nei sistemi aeroponici
  5. l’utilizzo di lampade
  6. l’utilizzo di una “serra”
  7. l’utilizzo di aeratori
  8. l’utilizzo di riscaldatori
  9. Nelle più complesse coltivazioni idroponiche, l’uso di temporizzatori e plc che gestiscono il sistema
  10.  Vari tipi di nutrimento

Ci sono innumerevoli fattori da valutare per la scelta del sistema idroponico.

Prima di tutto è capire l’obbiettivo che vogliamo raggiungere; Cosa vogliamo coltivare, quanto prodotto ci serve ricavarne, quanto spazio abbiamo e quanto lavoro possiamo e vogliamo dedicare al nostro orto idroponico.

Quanto vogliamo investire: Generalmente negli store o come vengono definiti nel settore ” idroponica grow shop ” sono in vendita sistemi già composti per ogni esigenza, unico problema e capire se il venditore è davvero preparato sull’argomento e se ci consiglia il sistema idroponico giusto, adatto alle nostre esigenze.

Purtroppo questo tipo di attività commerciale appare e scompare continuamente proprio per l’ignoranza dei commercianti che non conoscendo bene cosa vendono, elargiscono sapienti consigli sbagliati pregiudicando i risultati che inevitabilmente scoraggiano chi si affaccia per la prima volta a questo tipo di coltura.

E’ quindi indispensabile conoscere l’argomento prima di spendere denaro per qualcosa di anche costoso che non ci darà i risultati sperati.

QUALE SCEGLIERE?

  • Dopo aver deciso cosa si vuole coltivare, quante specie , che tipologia di piante se ad uso alimentare, ornamentale , officinale , si passa alla valutazione dello spazio.
  • Il fattore decisamente più importante da valutare è ovviamente il budget a disposizione.
  • Più l’impianto sarà tecnologico e più sara costoso , ma non bisogna scoraggiarsi, l’investimento iniziale sarà tempestivamente recuperato dall’abbondanza dei raccolti e dal risparmio di lavoro fisico impiegato
  • I sistemi pronti ovviamente costano, ma chi ha un minimo di manualità non avrà difficoltà a costruire un sistema idroponico fai da te, bastano pochi tubi e raccordi di plastica, un po di ferramenta e qualche componente elettrico per costruirsi un impianto funzionale e produttivo.

VARI TIPI DI SISTEMA IDROPONICO:

Elenco i vari tipo di sistema idroponico che andremo ad approfondire nei prossimi post.

Quale substrato scegliere?

Come costruire un sistema idroponico fatto in casa low cost con materiali facilmente reperibili

Nel post troverai il progetto per costruire impianto idroponico passo passo, l’ idroponica fatta in casa a basso costo ti darà la possibilità di avvicinarti a questa tipologia di coltivazione e vedrai  come costruire un impianto idroponico con un investimento veramente minimo.

Aeroponica fai da te, sistemi idroponici fai da te, idroponica a goccia fai da te, idroponica indoor fai da te.



About Author

stefano

Articoli correlati

Lascia un commento