il ph della soluzione nutritiva

pH

pH e soluzione nutritiva dei sistemi idroponici

Il pH della soluzione nutritiva è uno dei valori fondamentali da rispettare per il benessere delle specie vegetali che stiamo coltivando.

Il pH misura il “potenziale dell’idrogeno” quindi la concentrazione relativa di ioni positivi e quelli negativi nell’acqua.

Maggiore sarà la concentrazione di ioni negativi rispetto agli ioni positivi e maggiore sarà l’acidità dell’acqua, viceversa maggiore sarà la concentrazione di ioni positivi rispetto agli ioni negativi, minore sarà l’acidità dell’acqua che risulterà più basica.

La scala di misurazione del pH va da 0 che indica il valore più acido a 14 che indica il valore più basico, il valore del pH considerato neutro è 7 nella scala di misurazione, ed il rapporto tra ioni positivi e ioni negativi si equivale.





Al variare di questo di questo rapporto quindi l’acqua risulterà più o meno acida a seconda della concentrazione di un determinato tipo di carica ionica.

Ad esempo:

  • un ph 0, quindi acido è quello dell’acido per batterie in cui gli ioni positivi risultano 1×10° e gli ioni negativi 1×10¹‌4
  • Un pH 14, quindi  basico è la lisciva in cui gli ioni positivi risultano 1×10¹4 e gli ioni negativi 1×10°
  • Un ph 7, quindi ph neutro è quello dell’acqua pura in cui gli ioni positivi risultano 1×10° e gli ioni negativi risultano 1×10° quindi equivalgono.

Ovviamente la cosa è molto più complessa e articolata ma questo è sufficiente per avere un idea su cosa andremo ad agire.

Passando alla pratica, ogni tipo di coltivazione necessita di un pH ben preciso, quindi per poter rendere la soluzione nutritiva adatta alla coltivazione cui è destinata, bisogna prima di tutto effettuare delle misurazioni.




Per effettuare le misurazioni si trovano in commercio diversi tipi di test:

  • le cartine tornasole, Cioè delle striscette di carta impregnate con il tornasole, una sostanza composta da vari coloranti ricavati da alcuni tipi di licheni che reagisce alle sostanze di cui viene imbevuta assumendo colori diversi a seconda dell’acidità del liquido stesso.  Solitamente è riportato il valore numerico del pH rispetto al colore sull’apposita tabella pH
  • Reagenti, sostanze liquide o in polvere che immerse nel liquido da testare assumono un colore diverso a cui è attribuito un valore numerico.
  • vari tipi di strumenti ph tester che possono misurare anche altri valori.

pH alcalino misuratore ph acqua

Correzione del pH nella soluzione nutritiva

Una volta stabilito il valore del pH della soluzione nutritiva in questione, il valore andrà se necessario, corretto con con un additivo con le giuste caratteristiche

Se il pH è troppo alto, esistono in commercio additivi che aggiunti alla soluzione ne abbassano o ne alzano i valori del pH, in base al prodotto usato e alla quantità di soluzione nutritiva da trattare si aggiungerà la dose giusta di additivo che in pochi secondi modificherà i valori.

Tutti additivi vengono venduti in tutti i grow shop e negli store dedicati a questo tipo di coltivazione indoor.



About Author

Avatar per Stefano
Stefano

Articoli correlati

Lascia un commento