Achillea millefolium sciroppo detox naturale

achillea millefolium drenante

Achillea millefolium sciroppo

L’achillea millefolium o achilea, una pianta dalle spiccate doti depurative, un detox naturale per rimuovere naturalmente le tossine dal nostro organismo.

l’ achillea millefolium è una pianta dalle mille proprietà curative, ricca di principi attivi naturali, è largamente utilizzata in erboristeria ed omeopatia.

Achillea millefolium è una pianta della famiglia delle Asteraceae,  si presenta sottoforma di fitto cespiglio erboso perenne, periodicamente arricchito da numerose ombrelle di inflorescenze profumate bianche e rosate.

L’achilea  deve la sua fama alle sue grandi capacità di riuscire a regolare e riequilibrare vari squilibri del nostro corpo, la grande concentrazione di flavonoidi, in essa contenuta ha un azione riequilibrante del sistema ormonale.

Pare venne usata in antichità anche durante l’assedio di Troia per curare le ferite di guerra dei soldati grazie alla sua capacità cicatrizzante.

Assunta nella fase premestruale, ne attenua sintomi quali nervosismo, irritabilità, sbalzi d’umore e stanchezza.

Molto utile la sua azione cicatrizzante su ferite e piaghe di decubito e sua capacità di regolare gli sbalzi di pressione

Si usano i fiori essiccati per le proprietà antispasmodiche , astringenti, cicatrizzanti e antinfiammatorie. Può essere usata al posto della camomilla in quanto contiene azulene e nei disturbi digestivi. Se ne prepara anche un oleolito.

L’estratto di questa pianta ha un grande potere sudorifero e diuretico, quindi viene spesso utilizzato tutte le volte che si rende necessario eliminare le tossine tramite la traspirazione come nel caso di influenza, febbre, affezioni bronchiali o semplicemente per purificare la pelle.

Sia i fiori che le foglie di achillea contengono buone quantità di olio essenziale, flavonoidi, tannini e steroli. 

Da poco anche le grosse industrie delle bibite iniziano a commercializzare bevande agli estratti di sambuco e achilea

L’achillea millefoglie, è molto indicata nella dieta disintossicante e nella dieta depurativa, grazie al sue proprietà, è una presenza stabile nel programma detox assieme ad altri alimenti detox, che aiutano a sgonfiarsi e disintossicarsi dagli eccessi quotidiani.

Ingredienti per lo sciroppo detoxic achillea millefoglie

8 / 10 ombrelle di fiori di sambuco
2 / 3 limoni
1 kg di zucchero di canna
30 g di acido citrico
1 litro d’acqua

Preparazione dello sciroppo di achillea millefolium detox

Lavare bene i limoni con acqua corrente fredda e spazzolare con uno spazzolino dalle setole morbide, anche uno spazzolino da denti va bene ma senza premere troppo per non rovinare la buccia del limone.

Evitate di usare acqua calda per lavare i limoni, porterebbe via il suo profumo intenso, lo stesso vale per i fiori che laveremo dopo.
Quando i limoni saranno ben lavati e spazzolati, tagliateli a spicchi.
sciroppo di achillea millefoliumlimoni freschifiori di achillea millefolium
Pulite i fiori di achillea dai rametti verdi più grossi e lavateli delicatamente sotto l’acqua fredda.
Mettere a macerare il limone, lo zucchero di canna, i fiori di achillea millefoglie e l’acido citrico, nell’acqua per almeno 48 ore.
infuso dissetantesciroppo di achilea
L’acido citrico viene aggiunto per non dover abusare di limoni che se aggiunti in quantità eccessiva coprirebbero il sapore e l’inconfondibile aroma dei fiori di achilea.
Trascorse almeno 48 ore, filtrate e travasate in bottiglie ben lavate avendo cura di lasciare un vuoto di qualche centimetro.
infuso di achilea dissetante naturaledrenante naturale detox
travaso sciroppo drenante naturale
Potrete travasare lo sciroppo anche in una bottiglia con tappo a forcella per comodità o in piccole bottiglie particolari da regalare.
sciroppo drenantesciroppo dissetante naturale
L’elisir di achilea si conserva al buio e al fresco fino a tre anni, ma mi sa che non durerà tanto.
Avvolgete il contenitore in carta alluminio, cosi sarete certi che la luce non danneggerà questo strepitoso succo di salute.

About Author

Avatar per Stefano
Stefano

Articoli correlati

Lascia un commento