CREPE NEI MURI COME RICONOSCERLE E COME RISOLVERE!

crepe nei muri

CREPE NEI MURI ? ECCO COSA C’è DA SAPERE E COME RIPARARLE!

Non tutte le crepe sui muri sono facilmente individuabili e valutabili, anche una semplice fessura va valutata attentamente e risolta nel modo adeguato.

Prima di tutto per sistemare le crepe nei muri , bisogna capire cosa ha originato questa crepe nel muro!

La riparazione in se è l’ultimo passaggio da fare ed anche il più semplice, ma solo dopo un’attenta valutazione delle crepe in questione.



Facciamo delle distinzioni, per valutare l’entità della crepa , bisogna innanzitutto fare un attento esame della staticità dell’edificio, infatti spesso le crepe sui muri sono causate da cedimenti della fondamenta, è il caso delle crepe diagonali nei muri.o dalla dilatazione termica degli elementi costituenti la struttura stessa, è il caso delle crepe oblique muri interni o crepe orizzontali nei muri.

Le crepe nei muri interni o crepe muri esterni, sono un chiaro segnale che qualcosa si muove creando delle trazione che sfociano in fessure nei muri che a prima vista possono sembrare innocue ed anche lo sono, mentre altre sono la manifestazione di cedimenti strutturali che nascondono crepe pericolose nei muri.

Per accertarsi che le fessure nel muro non derivino da un cedimento struturale, non sempre basta l’occhio esperto di un addetto, spesso è necessario effettuare un vera e propria misurazione dell’edificio con i sensori di rilevamento delle altezze e delle inclinazioni.

Facendoci caso, sugli edifici, le crepe sui muri sono spesso presenti soprattutto su vecchie costruzioni, si potrà facilmente intuire in molti casi la natura del la crepa nel muro dalla sua conformazione.

Le crepe orizzontali nel muro e le crepe verticali nei muri, nascono quasi sempre in corrispondenza di travi in cemento armato, travi in legno ,tamponamenti , nel punto di incrocio tra solaio e muratura portante e in punti dove si incontrano materiali con un differente coefficiente di dilatazione termica che crea movimenti strutturali col variare delle temperature.

Questo tipo di crepa nei muri non pregiudica la stabilità dell’edificio nell’immediato, ma non vanno comunque sottovalutate soprattutto se si trovano all’esterno e quindi esposte agli agenti atmosferici, possono essere una vai preferenziale per l’acqua e infiltrazioni acqua = muffa e nel peggiore dei casi cedimenti strutturali

Per valutare se siamo di fronte a crepe pericolose è quindi necessario capire cosa le ha originate e da dove, infatti non sempre la causa che ha generato la crepa nel muro è da ricercarsi in prossimità della crepa stessa. infatti la vera causa di una crepa soffitto, è quasi sempre generata da un cedimento strutturale della fondamenta nel lato opposto dell’immobile.

Riepilogando, quando ci si trova davanti a delle crepe nei muri o delle fessure nei muri, il primo passo è valutare cosa  ha causato il problema e capire che tipo di intervento sia necessario per riparate la crepa e per assicurarsi che l’edificio sia in buona salute.

Le crepe pericolose sui muri sono ovviamente quelle causate da cedimenti strutturali, quindi definite crepe strutturali che purtroppo non sono rare da trovare, e nel 99% dei casi sono causate da errori nei calcoli statici, nelle indagini geologiche e geotecniche in fase di progetto ed hanno varie varie caratteristiche.




Le cause della crepe nei muri:

  • Dilatazione termica, Le variazioni di temperatura creano movimento tra due o più punti che hanno un differente coefficiente di dilatazione spesso accentuato da errati calcoli statici e dinamici in fase di progetto.Eccessiva temperatura dovuta ad un incendio causano un eccessiva dilatazione che provoca seri danni strutturali ed anche un eccessivo congelamento della struttura può provocare dei restringimenti tali da causare danni permanenti.In particolar modo nel caso delle crepe sui muri esterni in cui si è infiltrata acqua che con il congelamento si dilata facendo esplodere anche le travi di cemento armato.

Le soluzioni : I giunti di dilatazione e i compensatori di dilatazione dove possibile, il cemento elastico per crepe o cemento plastico per crepe caratterizzati appunto da una maggiore elasticità rispetto al cemento e all’intonaco standard mentre nel caso delle infiltrazioni è essenziale prevenire.

  • materiali edili : Spesso la scarsa qualità dei materiali usati e anche materiali di qualità ma preparati ed usati in modo scorretto, sono soggetti a maggior deterioramento.

Le soluzioni: Valutazione e scelta dei materiali adatti alla lavorazione da effettuare e studio della preparazione, spesso anche un errato quantitativo d’ acqua può pregiudicare un lavoro eseguito a regola d’arte.

  • Corrosione delle armature interne del calcestruzzo : Solitamente le cause sono imputabili a scarsa qualità dei materiali o esecuzione sbagliata del progetto, e all’esposizione alle intemperie, l’acqua che il cemento armato assorbe, col gelo si espande e lo sgretola poco per volta fino ad arrivare all’armatura di ferro che comincia a corrodersi per effetto dell’ossidazione.

Le soluzioni : In caso il cemento armato di travi o strutture portanti di una struttura siano danneggiati  da erosione, va valutato attentamente prima di tutto la sicurezza statica dell’edificio poi si adottano misure di risanamento.Prima si raschia tutto il materiale deteriorato, si tratta l’armatura di ferro con un acido dedicato a questo tipo di lavorazione e solo dopo si procede alla ricostruzione delle parti mancanti con calcestruzzo tissotropico fibro rinforzaro.

  • Cedimenti terreno: Quelle causate da cedimento del terreno e di conseguenza della fondazione, sono decisamente crepe pericolose,ma spesso risolvibili con una spesa relativamente bassa tenendo conto del valore di un immobile.

Le soluzioni: In alcuni casi è possibile effettuare uno scavo ridotto e sostituire il pezzo di fondamenta gettandone uno nuovo, ovviamente questo dipo di intervento richiede molta manodopera e tempo.Un’altro metodo innovativo e veloce sono le iniezioni di poliuretano ad alta densità direttamente sotto la fondamenta senza dover fare grossi lavori.

E’ di vitale importanza monitorare le crepe prima di effettuare le riparazioni, prima di tutto perchè se la causa che le ha causate non è del tutto esarita o risolta, il fenomeno di fessurazione ricomparirà.

Fin che si tratta di piccole crepe dovute a ritiri dei materiali o comunque non dovute a motivi di natura statica il male peggiore è la ricomparsa, mentre se si effettuano riparazioni e rinzaffi su crepe strutturali si può mascherare un problema ben più grave che ricompare con conseguenza ben più gravi, quindi prima di sistemare crepe nei muri valutatene le cause.



 CREPE EDIFICI: TIPOLOGIE

crepe orizzontali nei muri portanti

Crepe causate da isolamento dell’intonaco esterno. Questo tipo di crepe nell intonaco possono essere causate da infiltrazioni e assestamenti. Si riscontrano generalmente in edifici storici o dove sono presenti tamponamenti.

crepe nei muri esterni muratura

Crepe diagonali nei muri causate da isolamento dell’intonaco esterno. Questo tipo di crepe nell intonaco possono essere causate da infiltrazioni e assestamenti e fenomeni di corrosione da salsedine.

crepe muro pericolose

crepe muri portanti da cedimenti terreno.In questo caso la crepa parte in corrispondenza della soglia della finestra dove la muratura è meno solidale.

crepe nel muro

crepe sui muri esterni per effetto della salsedine. Gli intonaci esposti alla salsedine vengono lentamente erosi fino a diventare friabili e cedevoli.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

crepe sul muro cosa fare

Crepe verticali da dilatazione del giunto associate a crepe da isolamento intonaco. questo tipo di crepe verticali si vedono generalmente nelle vecchie costruzioni nei centri storici dove gli edifici venivano accostati.

riparazione fessure nei muri

crepe verticali causate da cedimento del fondo, come si può notare le crepe partono dallo spigolo dell’architrave e sono aggravate da infiltrazione dovuta da un vecchio innesto metallico non adeguatamente rimosso e isolato.

crepe muri interni

crepe strutturali su edifici a muri portanti causate da cedimenti strutturali, crepe che si trovano sempre in vecchie costruzioni. Un errore classico che causa questo crepe è la scarsa sovrapposizione dell’architrave sulla muratura. Ovviamente si formano anche crepe nei muri interni.

crepe verticali muro

crepe verticali muri da infiltrazioni e corrosione. In questo caso l’azione dell’acqua ha creato delle fessure in cui si è creato un ristagno che ha ossidato le armature metalliche del solaio del tetto . Per ripristinare è necessario asportare tutto il materiale rovinato, trattare il ferro ed effettuare un rinzaffo con tissotropico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tutti i cedimenti strutturali crepe sui muri, pericolose o lievi che siano vanno sempre valutate da esperti, sarebbe meglio assicurarsi della natura delle crepe nei muri per evitare di fare lavori che poi si rivelano inutili ma soprattutto lavori che maschererebbero anche se temporaneamente una situazione ben più grave e pericolosa che la semplice estetica dell’edificio.

Il fai da te è un ottima soluzione per risparmiare, ma almeno per la valutazione del da farsi vi consiglio di affidarvi ad un esperto nel settore.

Crepe orizzontali muri interni… Da cosa dipendono?

Solo dopo aver capito con certezza delle cause procedete con il risanamento eseguito a regola d’arte con i giusti accorgimenti e i materiali adatti.


About Author

stefano

Articoli correlati

Lascia un commento