Compressore, come scegliere quello giusto.

compressore estroso

Il compressore ti aiuta in mille lavori, scegli quello giusto.

Il compressore sarà il tuo alleato per mille lavoretti, dal gonfiare la gomma della bici a demolire casa, basta scegliere quello giusto, vediamo come fare!

Comprare il compressore giusto è abbastanza semplice, basta porsi giusto qualche domanda sull’uso che ne dobbiamo fare.

Per poter scegliere in compressore che soddisfi a pieno le nostre aspettative, dobbiamo necessariamente fare delle attente ma semplici valutazioni.

Tanti guardano semplicemente il volume del serbatoio, che si è importante ma non sempre porta a fare la scelta giusta, vediamo tutti i criteri di valutazione.

Ecco cinque semplici domande, le cui risposte ti faranno scegliere il compressore giusto.

  • A cosa mi serve il compressore?
  • Che attrezzi pneumatici userò con questo compressore?
  • Devo trasportarlo in giro?
  • Ho problemi con il rumore che produce?
  • Quanto lo uso?

Se ti serve semplicemente per gonfiare la gomma della bici o della macchina una volta ogni tanto e magari vuoi tenerlo in macchina per sicurezza o semplicemente per comodita, la scelta migliore e un compressore portatile a 12v.

Per altri usi le valutazioni sono le seguenti

  • I due parametri fondamentali da valutare sono il volume d’aria che il gruppo motore riesce a comprimere in un minuto l/min e la pressione d’esercizio in bar o psi

Su tutti gli utensili che andremo ad usare è indicato il consumo d’aria e la pressione d’esercizio quindi ci basterà scegliere un compressore che riesca a comprimere una quantità d’aria uguale o superiore a quella che andremo ad usare.”meglio superiore

  • Una cosa molto importante per alcuni lavori è sicuramente quella di avere una erogazione d’aria stabile come nel caso della verniciatura.

A compensare un eventuale eccessiva e repentina variazione della pressione è il serbatoio, più grande è il serbatoio e più stabile sarà la pressione.

Solitamente per lavori di verniciatura o per lavori che richiedono un utilizzo continuo d’aria come fresature o demolizioni il serbatoio viene scelto con un volume minimo di 50litri .

Risolti questi tre punti fondamentali, volume del serbatoio e volume d’aria e pressione d’esercizio, siamo già al 90% della scelta.

  • Resta da capire se il compressore può dare fastidio al vicinato e quanto useremo il compressore.

Generalmente compressori economici e sottodimensionati sono rispettivamente più rumorosi e sono in moto più tempo durante il lavoro.

  • Se non abbiamo problemi di rumore ci orienteremo verso un compressore classico , mentre se lo useremo in condominio e magari anche in orari particolari la scelta volge obbligatoriamente su un compressore silenziato.
  • Per uso sporadico portemo tranquillamente comprarne uno con gruppo motore autolubrificato integrato, mentre se ne faremo un uso più intenso ci conviene sicuramente scegliere un compressore meno soggetto ad usura, quindi con gruppo pompante a bagno d’olio.

Per usi intensivi sono ancora più consigliati compressori con gruppo pompante a bagno d’olio con trasmissione a cinghia, quindi con motore elettrico separato, meno performanti ma più longevi.

Questo tipo di compressore lavora ad un numero di giri più basso, ed è generalmente più massiccio strutturalmente, per fare un analogia, come un motore benzina ed uno diesel, mentre il benzina è più sprintoso il diesel è più lento ma indistruttibile.

Unico “problema” a parità di prestazioni sono molto più costosi.

La scelta sembra difficile ma in realtà è molto semplice, ricapitolando:

  • Rendimento in litri al minuto
  • pressione d’esercizio
  • volume del serbatoio
  • tipo di lubrificazione
  • tipo di trasmissione

Una buona scelta si ripagherà nel tempo, un buon compressore scelto con sapienza può durare veramente tutta la vita.

Alcuni consigliati:

Per obbistica ad alte prestazioni, relativamente poco rumoroso e molto performante.

Le ruore gommate trasmettono poche vibrazioni.

  • Alimentazione 230 V
  • Giri al minuto 2.850
  • Aria aspirata 222 lt/min.
  • Pressione max 8 bar
  • Peso 26,00 Kg

 

Tra  hobbistico e professionale, un compressore ah alte prestazioni poco rumoroso che permette l’utilizzo di attrezzarure che richiedono un gran flusso d’aria.

Le ruore gommate trasmettono poche vibrazioni.

 

  • Potenza: motore elettrico con una potenza di 2.5 HP
  • Capacità di aspirazione aria compressa: 240 litri
  • Pressione massima: 10 bar
  • Serbatoio di accumulo aria compressa: 24 litri
  • Peso: 31 Kg
  • Azionamento: monofase 230V
  • Dimensioni (lunghezza x larghezza x altezza): 60x25x59 cm

 

Il top per hobby semi professionale, motore 3hp con una produzione d’aria di 310 litri al minuto , permette di usare qualunque attrezzo pneumatico.

Il serbatoio si carica in pochi secondi, teastato ed usato intensivamente per anni, questo compressore non mi ha mai tradito, eroga aria continua per ore ed ore senza nessun problema.

Tagliare, levigare, demolire ,tutto si può fare con la potenza di questo compressore, il prezzo rapportato alle prestazioni ed alla sua longevità è veramente ottimo.

  • Potenza: motore elettrico con una potenza di 3 HP
  • Capacità di aspirazione aria compressa: 310 litri al minuto
  • Pressione massima: 10 bar
  • Serbatoio di accumulo aria compressa: 24 litr
  • Peso: 33 Kg
  • Azionamento: monofase 230V 2,2 Kw

 

Compressore per aerografia, un piccolo compressore silenziato con un’erogazione d’aria molto stabile per la buona riuscita del lavoro.

Regolazione della pressione da 0 a 4 bar, dotato di deumidificatore in uscita che garantisce umidità costante nel getto.

Compressore 12v gonfiaruote da auto, moto, camper.

Compressore a batteria portatile con torcia led, ottimo per la bici e la moto, macchina e camper, ti permette di gonfiare gli pneumatici, di illuminare e di ricaricare il cellulare.

Una vera stazione di emergenza che non può mancare a bordo.

About Author

Avatar per Stefano
Stefano

Lascia un commento